Avviso per la realizzazione di campagne di comunicazione sui diritti delle persone LGBTIQ

20 Giugno 2022 12:00

Descrizione: L’obiettivo è quello di promuovere la cultura del rispetto e della valorizzazione delle differenze, contro ogni forma di discriminazione fondata sull’orientamento sessuale e identità di genere, mediante la realizzazione di campagne di comunicazione volte ad informare e sensibilizzare la cittadinanza sui diritti delle persone LGBTIQ, compresa l’informazione sui Centri contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale ed identità di genere attivi sui territori.

L’ideazione delle campagne riguarderà i seguenti ambiti di intervento:

  • promozione dei diritti delle persone LGBTIQ e diffusione della cultura del rispetto e della non discriminazione e contro ogni forma di violenza motivata da orientamento sessuale e/o identità di genere;
  • informazione e divulgazione dell’esistenza di Centri/Case di accoglienza contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere e dei sevizi di supporto da questi erogati, quali assistenza legale, sanitaria, psicologica, attività di formazione, consulenza e orientamento per l’inserimento socio-lavorativo, accompagnamento e sostegno a percorsi di formazione specialistici, finalizzati ad avviare percorsi di vita autonoma.

È richiesto dunque che venga presentato un progetto consistente nell’ideazione di:

  • una campagna di comunicazione (spot/messaggio ecc.) da veicolare sui media tradizionali/sui social media;
  • un piano di comunicazione per la diffusione della campagna.

Tutte le attività progettuali dovranno realizzarsi entro 6 mesi dall’avvio delle attività ed entro 2 mesi dovrà essere sottoposto all’approvazione dell’Ufficio lo storyboard del prodotto di comunicazione.

Scadenza: 20 giugno 2022 ore 12

A chi si rivolge: Possono presentare una proposta progettuale, in forma singola o attraverso associazioni temporanee di scopo (ATS), le Associazioni che svolgono attività inerenti la promozione dei diritti e la tutela delle persone LGBTIQ. Tali Associazioni devono:

  • essere costituite per atto pubblico o per scrittura privata autenticata da almeno un anno;
  • possedere uno Statuto che sancisca un ordinamento a base democratica e preveda, da almeno un anno, come scopo esclusivo o preminente la promozione dei diritti e della parità di trattamento delle persone LGBTIQ e il contrasto ai fenomeni di discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere;
  • non avere scopo di lucro.

Ente erogatore: UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale